Di Donatella delle Cese


GIANCARLO PERNA

Octopus

, 2017

Octopus

Octopus è il quarto lavoro discografico del chitarrista Giancarlo Perna.

Il disco vede la luce ad ottobre 2017 e viene presentato, pochi giorni dopo, presso l’Associazione Culturale per gli appassionati della musica jazz, Music Art di Napoli.

Il giornalista Adriano Cisternino introduce i musicisti e il lavoro, parlando di un giro del mondo musicale che si dipana da una matrice principale: otto pezzi, dei quali il primo è in napoletano, che viaggiano, passando anche per i suoni ed i ritmi dell’America Latina. Il jazz di Perna è intriso di elementi mediterranei, propri di Napoli, che pure accolse il jazz, nel secondo dopoguerra, grazie ai grandi interpreti come Renato Carosone.

Nutrito il gruppo di musicisti che ha preso parte alle registrazioni: Peppe Cozzolino ed Antonio Perna che si sono alternati al piano, Annibale Guarino al sax, Dario Franco ed Emiliano De Luca al basso e Domenico De Marco alla batteria. Due ospiti speciali hanno regalato la loro arte a questo lavoro: la voce di Brunella Selo ed i virtuosismi del sax di Daniele Sepe.

San Gregorio Armeno è il racconto musicale che svela quell’insieme di emozioni che i musicisti jazz provano passando per una strada o in un certo luogo; Louis Armstrong ha dato l’esempio per questo tipo di ispirazione e relativa composizione.

Mentre La Gabbia è un brano jazz fusion, che strizza l’occhio alla modernità; 120/80 – che altro non sono che i valori normali della pressione arteriosa per un uomo adulto – offre all’autore ed arrangiatore Perna la possibilità di tradurre in musica un’emozione. Il pezzo è dedicato, infatti, a un suo amico sassofonista, molto attento all’oscillazione dei propri valori pressonici.

Ardosia Limpa è di chiara ispirazione latino-americana: la voce di Brunella Selo ben si sposa con la musicalità della lingua portoghese del testo, da lei stessa composto. Mystic Blues, un blues minore senza contaminazioni, vede il sax di Guarino che si amalgama in maniera avvincente con la chitarra di Perna, per una riuscita e non scontata emozione di chi li ascolta.

Gorz è dedicato al padre di Perna, soprannominato con questo appellativo affettuoso dai familiari; ecco quindi Intollerante, un brano fusion che trasuda influenze mediterranee.  Stella D’O’ Ciel, il cui testo è scritto e interpretato dalla Selo, è un omaggio alla napoletanità che chiude il lavoro.

Da ascoltare.

 

 

Genere: jazz

 

Musicisti:

Giancarlo Perna, chitarra
Peppe Cozzolino, piano
Antonio Perna, piano
Annibale Guarino, sax
Dario Franco, basso
Emiliano De Luca, basso
Domenico De Marco, batteria e marimba

Special guests:

Brunella Selo, voce
Daniele Sepe, sax
Sasà Piedepalumbo, accordion
Ernesto Maiorano, clarinetto basso

 

Brani:

01. San Gregorio Armeno
02. La Gabbia
03. 120/80
04. Ardosia Limpa
05. Mystic Blues
06. Gorz
07. Intollerante
08. Stella D’O’ Ciel…


Pubblicata il 14/02/2018