Di Stefano Dentice


NICOLO' RICCI

Pulcino

Honolulu Records, 2018

Pulcino

Affrancarsi da canoni coercitivi, da canovacci eccessivamente rigidi, spesso è un’ardua impresa, ma in realtà consente al musicista di dare libero sfogo, incondizionatamente, alla propria creatività, quella più fervida, più autentica. “Pulcino”, il nuovo episodio discografico concepito dall’ardimentoso e interessante sassofonista/compositore Nicolò Ricci, coadiuvato in questa nuova avventura da due valenti partner come Giuseppe Romagnoli (contrabbasso) e Andreu Pitarch Mach (batteria), simboleggia alla perfezione il concetto sopracitato. Dieci i brani originali, sgorgati dal ferace cerebro di Ricci, che compongo la tracklist, eccezion fatta per Conception (George Shearing), Andreu, Giuseppe e Nico Miao Bau Miao, tre improvvisazioni libere. In The Superfluorescent Boy, composizione piuttosto particolare, il sassofonista dà vita a un eloquio cerebrale, tutt’altro che oleografico, impreziosito da fugaci impennate cromatiche. Il mood di Roy Sullivan è magnetico. Qui l’incedere di Ricci è ricco, materico, adornato da un abbondante utilizzo di intervalli e locupletato da maliardi cenni di growl, supportato dal comping incalzante, energico e stimolante cesellato dal tandem Romagnoli-Pitarch Mach. Da Casam (ia) affiora un climax larvatamente tensivo, che crea un certo stato di suspense. L’elocuzione di Romagnoli è sorprendente, incardinata su alcuni inebrianti effetti timbrici. Il tenorsassofonista costruisce un discorso improvvisativo ben scandito, brillantemente cadenzato e particolarmente articolato. “Pulcino” è un album che merita (e necessita) di essere ascoltato più volte per poterne apprezzare appieno il vero senso estetico e la pletora di spunti che offre, poiché pullulante di architetture armoniche complesse, nonchè al contempo di estremo interesse, ma difficilmente metabolizzabili dopo un ascolto sommario o addirittura superficiale.

 

Genere: Contemporary Jazz

Musicisti:

Nicolò Ricci, tenor sax
Giuseppe Romagnoli, double bass
Andreu Pitarch Mach, drums

Brani:

01. The Superfluorescent Boy
02. Andreu
03. Dinosauri Verdi E Un Cavallo Bianco
04. Giuseppe
05. Roy Sullivan
06. Nico Miao Bau Miao
07. Casam (ia)
08. Come Vuoi Che Stia, Nicolò
09. Conception
10. Te T’an Vu Ste Cun Me

Link:

Honolulu Records

 


Pubblicata il 10/12/2018