Di Stefano Dentice


GAETANO SPARTÀ

Accent

Alfa Projects, 2018

Accent

Talvolta, taluni musicisti ostentano la loro padronanza tecnica attraverso virtuosismi funambolici, strappapplausi, a nocumento, di contro, della comunicatività più pura, generosa e genuina. “Accent”, la nuova creatura discografica partorita dal sensibile e sopraffino pianista/compositore Gaetano Spartà, si pone in modo totalmente (e scientemente) antipodico rispetto al concetto sopra espresso. Daniele Sorrentino (contrabbasso) e Valerio Vantaggio (batteria) sono i due fulgidi talenti che completano la sezione ritmica presente in questo CD, mentre Franco Piana (flicorno in Marriage is not a good affair, Lu Baruni, …ogni nota come se fosse l’ultima (L.F.) e Dietro le quinte) e la B.I.M. Orchestra (in Little Waltz e …ogni nota come se fosse l’ultima) formata da Marcello Sirignano (violino), Alessandro Vece (violino), Andrea Domini (viola) e Giuseppe Tortora (violoncello), incrementano la qualità del progetto discografico. La tracklist consta di dieci composizioni originali frutto della ferace materia grigia di Spartà. Little Waltz, composizione dal cullante andamento ternario, è una sorta di panacea per l’anima. L’eloquio di Sorrentino è pregno di luminosa cantabilità e fine senso melodico. Spartà si esprime attraverso un pianismo essenziale, diretto, profondamente causativo, ponderato con gusto. Da 238 Corde si leva un inebriante effluvio di mediterraneità. Qui l’incedere del pianista è tensivo, ricco di spunti assai interessanti. Il climax di Marriage is not a good affair, carezzevole ballad, è serafico. L’incedere di Piana è raffinato, materico, dall’altissima efficacia comunicativa. L’elocuzione di Gaetano Spartà brilla per lirismo, spirito descrittivo e pathos narrativo. “Accent” è un album policromatico, che coniuga brillantemente la sapida melodiosità europea con il nerbo espressivo della musica mediterranea. Il tutto architettato con lodevole sobrietà, mai sopra le righe e, soprattutto, concepito con il nobile intento di raccontarsi candidamente, senza filtri e tediosi artifizi.

 

 

Genere: Contemporary Jazz

Musicisti:

Gaetano Spartà, piano
Daniele Sorrentino, double bass
Valerio Vantaggio, drums
Featuring:
Franco Piana, flugelhorn
Marcello Sirignano, violin
Alessandro Vece, violin
Andrea Domini, viola
Giuseppe Tortora, cello

Brani:

01. Little Waltz
02. 238 Corde
03. Marriage is not a good affair
04. Lu Baruni
05. Anima Nera
06. Something can be changed
07. …ogni nota come se fosse l’ultima (L.F.)
08. Welcome Mr. B.M.
09. Dietro le quinte
10. Ninna Nonne

Link:

https://www.gaetanosparta.com/

http://www.alfamusic.it/

 

 

 

 


Pubblicata il 09/07/2018