Di Stefano Dentice


FABIO ACCARDI

Precious

Mordente Records, 2016

Precious

Il gusto per la cantabilità, ornata da un sapido senso melodico, che si congiunge in modo alchemico con una ricerca ritmica complessa, interessante, particolarmente impreziosita da un largo utilizzo di tempi dispari. “Precious” è il nuovo episodio discografico del batterista/compositore jazz Fabio Accardi, che per questa avventura si affida alle vivide menti e alle mani sapienti di Gaetano Partipilo (flauto, sax soprano e sax alto), Claudio Filippini (pianoforte, piano elettrico e wurlitzer), Francesco Poeti (chitarra) e Luca Alemanno (contrabbasso e basso). La tracklist prevede dieci composizioni originali frutto dell’ingegnosità del leader, eccezion fatta per Preludio pra Nanà (Jack DeJohnette) e Little Church (Hermeto Pascoal). In Wonderland: let the children play il climax è distensivo, serafico. L’incedere del chitarrista è godibile, fluente, arricchito da alcuni improvvisi sprint cromatici. L’eloquio di Filippini è placido, diretto, romantico. L’atmosfera carioca che si respira in A Natureza, nossa princesa è immediatamente contagiosa. Qui l’elocuzione del pianista è guizzante. In (S)Heaven can’t wait il discorso improvvisativo di Partipilo è assai intenso, debordante di carica ed energia comunicativa, imperlato da un’eccellente padronanza strumentale. Scarlett, scent of woman è una calda ballad che sprigiona sensualità. Il solo di Alemanno è di struggente bellezza, toccante, denso di pathos espressivo e palpabile trasporto emotivo. Il playing cesellato da Filippini è pensoso, introspettivo, ponderato e declinato con classe, in cui sembra che incastoni note e frasi nel marmo, come fossero gemme preziose. “Precious” è un album concepito con profondità d’animo, in cui il tangibile messaggio è strettamente legato all’amore viscerale da parte di Accardi per la natura (come sovente emerge dagli stessi titoli dei brani) e per le sue meraviglie, fonte inesauribile d’ispirazione da preservare, rispettare e custodire gelosamente.

 

Genere: Contemporary Jazz

Musicisti:

Gaetano Partipilo, flute, soprano sax and alto sax
Claudio Filippini, piano, electric piano and wurlitze
Francesco Poeti, guitar
Luca Alemanno, double bass and bass
Fabio Accardi, drums

Brani:

01. Biodiversity
02. Wonderland: let the children play
03. A Natureza, nossa princesa
04. Preludio pra Nanà
05. Little Church
06. (S)Heaven can’t wait
07. Scarlett, scent of woman
08. Thirty ways to…
09. Oceans: the whales’ song
10. Biodiversity (reprise)


Pubblicata il 12/10/2017