Danny Hate fuori con IT, una non-hit di rabbia e sentimenti

Danny Hate fuori con IT, una non-hit di rabbia e sentimenti

Danny Hate, figlio irrequieto della periferia capitolina, torna a distanza di un anno con il secondo singolo estratto dall’album “Ultimo Spettacolo” (Street Label Records/Believe).

It” più che una canzone è una piccola opera teatrale, che mette in primo piano la figura del clown come metafora. Un pagliaccio controverso dove tristezza e felicità si sfiorano senza prevalere una sull’altra. Il brano prodotto musicalmente da Daniel Mendoza, ci pone l’inquietante domanda su chi sia il vero pagliaccio nella vita.

Colui che lo fa per mestiere o chi lo fa per apparire diverso ogni giorno nei social o sul lavoro?

Il rapper di casa Street Label Records, torna con un brano dal testo forte e drammatico, lontano dalle semplici regole commerciali, dove prevale la scelta del singolo stagionale.

Il video con la regia di Virginia Pavoncello (Second Life Videos), esterna in modo evocativo, la profonda riluttanza verso il mondo moderno da parte del protagonista. Un uomo solo, allo sbando, diviso in due che ripudia se stesso e le sue azioni, ma che ripete in modo ciclico gli stessi errori.

La necessità di essere compreso nella sua essenza di artista sul palcoscenico, si scontra con la sua dualità che prende sempre il sopravvento e finisce per trasformarlo in un’unica, ambigua maschera da clown.

L’album che contiene “IT” è in vendita in tutti i maggiori digital store e ascoltabile in streaming su spotify.

Link Video


Pubblicata il 19/04/2019