A Lucca la presentazione ufficiale del libro di Renzo Cresti “Musica presente, tendenze e compositori di oggi”

A Lucca la presentazione ufficiale del libro di Renzo Cresti “Musica presente, tendenze e compositori di oggi”

Giunge molto attesa la prima presentazione nazionale del nuovo libro di Renzo Cresti, “Musica presente, tendenze e compositori di oggi”, che si terrà sabato 9 novembre, alle ore 17, all’Auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca, in piazza san Martino.

Ancora prima che venga presentato ufficialmente decine sono state le richieste di recensioni e di presentazioni del libro in tutta Italia che testimoniano quanto l’uscita sia attesa.

Il libro risponde a una domanda che in molti si fanno: chi sono e cosa fanno i compositori di oggi? Trattando ogni area stilistica, da quella della contemporanea colta al jazz, dalla musica elettronica a quella cinematografica, dalla musica neo-melodica al rock sperimentale, il libro riserva ai compositori approfondite pagine critiche, agili schede che mettono in risalto le caratteristiche tecniche ed espressive, o citazioni per segnalarne la presenza nei vari contesti culturali. Gli autori sono ordinati in modo tale che il volume possa essere utilizzato anche come enciclopedia.

Sono circa 2000 i compositori citati nel libro, edito dalla LIM di Lucca, lim@lim.it, e vanno a comporre un mosaico di diversificati tasselli sonori che Cresti tiene insieme attraverso varie riflessioni sulle tendenze estetiche, sui modi di scrittura, sulle finalità e funzioni. Ci sono anche molti musicisti toscani e lucchesi, del resto basti pensare ai giovani che escono dalle classi di composizione, ai tanti che suonano jazz o che si dirigono verso forme compositive che oggi sono davvero infinite. Nel libro vengono presi in considerazione i musicisti nati dopo gli anni ’50 fino ad arrivare a qualche giovane trentenne. Nella premessa introduttiva si inquadrano le varie problematiche, in modo da guidare il lettore alla scoperta di questo mondo musicale attuale, poco conosciuto, ma molto ricco, interessante e affascinante. Il libro ha una scrittura molto scorrevole e si può leggere anche come un’enciclopedia. Un lavoro che mancava.

Info su www.lim.it  lim@lim.it

www.renzocresti.com

 


Pubblicata il 06/11/2019