Image gallery

Di Mario Catuogno by SpectraFoto


Servillo/Girotto/Mangalavite “Parientes” @Nabilah, Bacoli (NA)

Servillo/Girotto/Mangalavite “Parientes” @Nabilah, Bacoli (NA)

Dopo 6 anni dal secondo album (“Futbol”) e quasi 10 anni dal primo progetto del trio Servillo-Girotto-Mangalavite (“L’amico di Cordoba”), domenica 15 maggio il concerto di presentazione del nuovo disco (“Parientes”) che ha entusiasmato il pubblico, solitamente abituato all’ascolto di tutt’altro genere musicale, presente al Nabilah.

Grazie alla location perfetta, ai colori del tramonto sulla spiaggia e alle tre personalità artistiche presenti sul palco, provenienti da culture musicali diverse, che vantano collaborazioni di altissimo livello e che hanno una elevatissima attitudine a nuovi percorsi musicali e a inedite “storie”,  il Trio ha realizzato un concerto di profonda emozione e di grandissimo successo.

Parientes” è una sorta di viaggio nei ricordi di un popolo (quello italiano) emigrato in Argentina, ha dato vita ad un’altra cultura ma senza dimenticare o rinnegare la propria d’origine, anzi coltivando e trasmettendo le proprie tradizioni, usi, costumi, lingua in un intreccio di sentimenti, storie di vita vissuta, di amori perduti o ritrovati, sulle note di una milonga, di un tango o di una cumbia. Un omaggio alla musica popolare argentina con testi in italiano per raccontare come il mondo cambia e come tale cambiamento si riflette anche nelle relazioni familiari. Il talento musicale di Javier Girotto e di Natalio Mangalavite, entrambi argentini, si intreccia perfettamente con la ormai nota capacità interpretativa di Peppe Servillo, autore anche dei testi del disco, sia di quelli nuovi che delle traduzioni delle canzoni della musica tradizionale argentina.

Brani conosciutissimi come “Milonga Sentimental” con il quale il Trio ha iniziato il concerto, o un’emozionante versione di “Vuelvo al sur” “Chiquilin de Bachin”, solo per citare alcune delle canzoni argentine tra le più conosciute presentate durante il concerto, alle quali hanno affiancato inediti come “Come si usa col ragù”, un “racconto” ironico e preciso di una delle “abitudini culinarie” italiane anche tra gli Argentini di origine italiana, hanno dato vita ad un concerto reso straordinario dalla magistrale interpretazione di Peppe Servillo e dalle  note straordinarie di Javier Girotto e Natalio Mangalavite.

NABILAH
14 maggio 2017, Bacoli (NA)

PEPPE SERVILLO, voce
JAVIER GIROTTO, Sax soprano e baritono
NATALIO MANGALAVITE, piano, tastiere, voce

 

 

 


Pubblicata il 16/05/2017