Image gallery

Di Mario Catuogno by SpectraFoto


Eduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di Roma

Eduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di Roma

Sabato 20 febbraio, nella sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, strepitoso successo per Eduardo De Crescenzo con “Essenze Jazz” che si è accompagnato da un gruppo di musicisti d’eccezione, (Enrico Rava alla tromba, Enzo Pietropaoli al contrabbasso, Marcello di Leonardo alla batteria, Stefano Sabatini al pianoforte, Daniele Scannapieco al sassofono e Lamberto Curtoni al violoncello).

“Essenze jazz” è, come è stato definito dallo stesso De Crescenzo “un momento della mia vita artistica in cui sentivo il bisogno di “ripulire tutto”, di tornare all’ESSENZA, di sentire sul palco il “talento” al servizio dell’emozione e niente altro”.

L’arrangiamento in chiave jazz ha dotato di nuovo smalto, brani ormai famosi della musica leggera italiana, rendendoli elegantemente ritmati, con ampi spazi per le sfumature e le improvvisazioni. E la straordinaria bravura di tutti i musicisti sul palco contribuisce perfettamente al raggiungimento di tale obiettivo.

Ad aprire la serata il brano “Dove c’è il mare” con il susseguirsi dei successi di sempre, come “L’odore del mare”, “E la musica va“, “Ancora”, “Naviganti”, “Amico che voli”, solo per citarne alcuni, con arrangiamenti jazzistici di grande effetto, insieme a brani inediti come “Non tardare” o a quelli nei quali si avvale della straordinaria bravura di Enrico Rava come “Occhi di marzo”, “Il racconto della sera”, “Sarà così“, “Mani”, impreziosendo i brani con il suo inconfondibile stile di impennate e gorgheggi alla tromba.

Di grande atmosfera “Dalle radici”, eseguito con Enzo Pietropaoli.

Due i bis con “Cosa c’è di vero” e ”La vita è questa vita” con i quali De Crescenzo saluta il pubblico, che omaggio con una standing ovation una delle voci più intense del panorama musicale italiano.


Clicca su una immagine per visualizzare la galleria ed usa le frecce direzionali per navigare
Eduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di RomaEduardo De Crescenzo@Auditorium Parco della Musica di Roma

Pubblicata il 22/02/2016