Il 17/03/2018 a Brendola


FOLK STUDIO A (Italia) & SIRMIONE (Irlanda) per Vo’on the Folks

FOLK STUDIO A (Italia)  &  SIRMIONE (Irlanda) per Vo’on the Folks

Vo’on the Folks - XXIII edizione

presenta

FOLK STUDIO A (Italia)

&

SIRMIONE (Irlanda)

Sabato 17 marzo 2018, ore 21

Sala della Comunità - Brendola (VI)

 

Per la serata conclusiva del Vo’ on the Folks 2018 spazio all’Irish music con un doppio concerto che cade nel giorno di San Patrizio, patrono d’Irlanda. Sabato 17 marzo dalle ore 21, la Sala della Comunità di Brendola (Vicenza) ospita l’esibizione di Folk Studio A - gruppo vicentino che si ispira alla musica celtica, alle ballate irlandesibretoniscozzesi, nonché ai ritmi più incalzanti e gioiosi delle danze tipiche – seguita dallo show degli irlandesi Sirmione. Il nuovo trio della cantante, arpista e polistrumentista originaria di Dingle, Deirdre Granville con due terzi dei mitici Kern, ovvero Brendan McCreanor (piper che ha lavorato a lungo sia nella musica tradizionale che in progetti di crossover contemporanei) e Barry Kieran, violinista del Leinster che ha approfondito lo stile puro di Oriel.

 

Dopo il folk anglosassone dei 4Square, l’incontro tra la tradizione andalusa e quella araba di Hamid Ajbar Arab Flamenco e il tango e la musica argentina di Mariel Martinez & Fabian Carbone Ensemble, l’atto conclusivo della XXIII edizione della rassegna diretta da Paolo Sgevano rende omaggio al St. Patrick’s Day, con due spettacoli musicali di grande fascino e suggestione.

Ad aprire la serata sarà il Folk Studio A, band nata nella seconda metà degli anni ’70  ad Arzignano, che ritorna al Vo on the Folks per presentare il recente lavoro discografico “Different Ways … to meet you”.  In scena, Claudio Bettega (chitarra, bouzuki e voce), Anita Nascimben (voce, chitarra, tastiere), Pieregidio Spiller (violino), Matteo Carrisi (violino), Roberta Vigolo (flauto) e Tiziano Vedovato (percussioni).

Dopo di loro spazio a Sirmione, formazione nata nel 2014 che ripropone con un innovativo spirito musicale brani della tradizione irlandese e composizioni originali. L’insieme di strumenti come l’arpa celtica, i flauti e la voce di Deirdre, affiancati dalla cornamusa irlandese e whistles di Brendan e dal violino di Barry conducono l’ascoltatore in un viaggio attraverso lo stile tipico delle regioni d’Irlanda. La tecnica di esecuzione ed il profondo istinto musicale del trio, ma anche l’apertura a nuovi orizzonti musicali (non a caso hanno scelto il nome da uno dei più suggestivi luoghi del nostro Lago di Garda) rappresentano un marchio di fabbrica inconfondibile.

 

Organizzato dalla Sala della Comunità di Vo’ di Brendola e Frame Evolution, in collaborazione con l’assessorato comunale alla Cultura e la Cassa Rurale e Artigiana di Brendola, il “Vo’ on the Folks” rappresenta uno spazio privilegiato per la riscoperta e la tutela di preziose tradizioni musicali da conservare e tramandare, rilette in chiave contemporanea. Come testimoniano gli ospiti che si sono esibiti in questo ventennio: Kocani Orkestar, Enzo Avitabile, Joana Amendoeira, Hevia, Tannahill Weavers, Antonella Ruggiero, Djamel Laroussi, Dervishi Rotanti, Fiamma Fumana, Phamie Gow, Riccardo Tesi & Banditaliana, Mairtin O’Connor, Mercedes Peon, Vincenzo Zitello, Motion Trio, John McSherry, Pierre Bensusan, Söndörgő, La Dame Blanche, Jim Hurst solo per citarne alcuni. Fin dal 1996, Brendola – la porta dei Berici – ha legato il suo nome al folk e ai suoni del mondo, accogliendo musiche, colori, storie e culture diverse, unite in nome della massima libertà espressiva.

 

Info e prenotazioni:

Sala della Comunità – via Carbonara,28  – Brendola (VI)  - tel. 0444 401132

www.saladellacomunita.com -info@saladellacomunita.com

 Prenotazioni con pagamento on-line o presso filiali Cassa Rurale di Brendola: Biglietto intero 14€

Prenotazioni senza pagamento on-line e pagamento in Sala: Biglietto intero 15€


Pubblicata il 12/03/2018