Di Stefano Dentice


FRANCAVILLA è JAZZ

Quartetto italiano per Michael Rosen

Quartetto italiano per Michael Rosen

Momenti di dirompente verve comunicativa, alternati a frangenti densi di pathos e profonda sensibilità espressiva, che hanno coinvolto la sfera emozionale. Nella favolosa cornice di Corso Umberto I (Francavilla Fontana), con lo sfondo dell’incantevole Castello Imperiali, la sesta serata della VI edizione del Francavilla è Jazz ha regalato un concerto di indubbio livello firmato Michael Rosen Italian Quartet, formazione composta da Michael Rosen (sax tenore), Domenico Sanna (pianoforte), Luca Bulgarelli (contrabbasso) e Marcello Di Leonardo (batteria). Il repertorio del quartetto verteva su alcuni intramontabili standard jazz reinterpretati ad hoc e su svariate composizioni originali siglate dal sassofonista statunitense tratte soprattutto da “Sweet 17”, suo album di recente pubblicazione. Rosen, strepitoso nell’interagire con il numerosissimo e affettuoso pubblico grazie alla sua contagiosa simpatia, ma al contempo toccante nella presentazione di determinati brani, ha deliziato gli astanti con il suo playing ricco e carico di nerbo. Il jazzista americano ha sfoderato un fraseggio fluente, veemente e allo stesso tempo carezzevole nelle ballad, ornato da un’ampia esplorazione timbrica dei vari registri del suo strumento, in cui non sono mancati cenni di growl. Alla sua destra, Sanna si è contraddistinto per classe interpretativa e raffinatezza armonica, per il suo tocco aggraziato ma anche deciso, nonché per delle virate nell’outside phrasing estremamente interessanti e sorprendenti. Bulgarelli, al contrabbasso, ha messo in luce tutto il suo gusto e la sua perizia tecnica, cesellando un comping  godibile e fascinoso. A completare la sezione ritmica Marcello Di Leonardo, batterista dal drumming mai banale, sempre propositivo e prodigo di notevoli spunti ritmici per i solisti. Il live del Michael Rosen Italian 4et ha scaldato il cuore della gente presente, ascoltatori che si spellavano le mani dagli applausi, travolti dall’inizio alla fine da un tourbillon di sensazioni positive destinate a rimanere impresse nella mente per lungo tempo.

 

MICHAEL ROSEN ITALIAN 4ET 3_

Francavilla è Jazz
6 settembre 2019
Corso Umberto I, Francavilla Fontana

Michael Rosen, sax tenore
Domenico Sanna, pianoforte
Luca Bulgarelli, contrabbasso
Marcello Di Leonardo, batteria


Pubblicata il 07/09/2019